#aiutiamoci: un aiuto alle aziende colpite dal terremoto in Emilia e una prospettiva per il ritorno alla normalità.

Pensiamo che predisporre un canale di diretta comunicazione tra offerte (competenze, strumenti e occasioni) e richieste di aiuto (materiali, professionalità, cooperazione) per le Aziende dei territori colpiti dal terremoto possa essere uno dei modi giusti di ripartire. Un luogo dove trovare e inserire iniziative concrete, collaborazioni, idee dedicate al mondo del Lavoro che permettano di affrontare uniti e meglio i problemi .

  1. Sono moltissime le iniziative di aiuto per L'Emilia Romagna colpita dal Terremoto e fortissima è la voglia di ripartire della Popolazione e delle Aziende del Territorio colpito. Purtroppo spesso le iniziative di aiuto e le richieste del mondo del lavoro fanno fatica ad incontrarsi e a coordinarsi. Peccato perchè quello che da soli è quasi impossibile fare forse può diventare più facile se lo si fa assieme.
  2. Ecco perché Sicureco.com Srl di Bologna, da oltre 25 anni impegnata nell'aiutare le aziende nel gestire la prevenzione rischi sul lavoro e leader nell'erogazione di formazione professionale, ha pensato di lanciare l’iniziativa #aiutiamoci usando Twitter per la sua diffusione, libertà di espressione e facilità d'uso.

COME FUNZIONA?

Chiunque voglia offrire aiuto concreto alle Aziende colpite dal sisma lo potrà fare usando l’hashtag #aiutiamoci su Twitter e/o seguire l’account Twitter Aiutiamo.

Ogni Azienda che voglia chiedere collaborazione o aiuto può usare lo stesso hashtag o mandare un messaggio diretto ad Aiutiamo.

Non pensare che il tuo aiuto sia troppo piccolo o la tua richiesta troppo specifica: chiedere non costa niente e i risultati spesso sono sorprendenti.

Una iniziativa sinergica si trova sul sito della Confindustria di Modena

Aiutiamoci su Twitter

Per cominciare Sicureco mette a disposizione posti gratuiti nei propri corsi di aggiornamento RSPP di giugno per le aziende colpite dal recente sisma.
Formazione gratuita Emilia

Sicureco